menu

Verde pensile

Verde pensile

I tetti verdi sono ormai diffusi anche nel nostro Paese, anche se il verde pensile nasce nei paesi dell’Europa del Nord, da sempre molto sensibili al green thinking.

Le coperture sono realizzate con piante aromatiche, perenni,  prati, piante ed arbusti che variano a seconda delle esigenze di calpestio e di manutenzione. Il verde pensile intensivo, infatti, a differenza del verde pensile estensivo, è un vero e proprio giardino sul tetto con una vegetazione rigogliosa in continua crescita e trasformazione durante le stagioni. Gli estensivi, invece, sono giardini pensili chiamati a ricoprire ampi spazi, generalmente non calpestabili, costituiti principalmente da una vegetazione che non richiede particolare cura.

Qualunque sia la copertura che si sceglie, l’impatto estetico è molto forte. Grazie alla fase di studio e progettazione, Verde Profilo garantisce l’efficienza e la durabilità dell’intera struttura.

Progettazione del Verde Pensile 

Per progettare il Verde Pensile gli architetti del verde iniziano con lo studio dell’ambiente. È molto importante, ad esempio, definire l’umidità a cui saranno sottoposte le piante, il grado di esposizione ai raggi solari e valutare la finalità per cui si decide di installare il tetto verde. Ad esempio, il verde pensile sarà calpestabile? La risposta a questa domanda determinerà la scelta della tipologia di tetto verde, delle sue componenti strutturali e botaniche e quindi il livello di  manutenzione da programmare durante l’anno. 

Per quanto riguarda la struttura, invece, le due forme di verde pensile sono abbastanza simili. Ciò che cambia nella sostanza è lo spessore del substrato che varia dagli 8 ai 12 cm per il verde estensivo e dai 16 cm ad 1 m per il verde intensivo. Il substrato che ospiterà la vegetazione, si poggia su una guaina impermeabile esistente, una stratigrafia formata da un feltro di accumulo e protezione, un elemento di accumulo e drenaggio ed un telo filtrante. La quantità di strati permette un controllo della dispersione idrica, che è uno dei vantaggi importanti dell’istallazione del tetto verde.

Inoltre le architetture green trattengono le polveri sottili e le sostanze inquinanti, aumentano l’isolamento termico e diminuiscono la riflessione acustica migliorando così l’efficienza energetica di tutto l’edificio.

Oltre alla possibilità di vestire di verde i tetti orizzontali è possibile scegliere questa tipologia di rivestimento anche per i tetti inclinati. Le architetture moderne sono a volte caratterizzate da ampie pendenze che fungono anche da punti luce provenienti direttamente dal tetto e illuminano soffitte e soppalchi che ormai sono diventati spazi moderni e funzionali. Il giardino pensile inclinato è caratterizzato da una struttura che ne garantisce la funzionalità e la durabilità nel tempo, assicurando un effetto finale di sicuro impatto. 

I Garden Designer Verde Profilo progettano verde pensile perfetto per ogni esigenza. Contattaci per ricevere maggiori informazioni.

 

Alcune delle nostre più belle opere realizzate

RICEVI LA NOSTRA NEWSLETTER

  • facebook
  • pinterest
  • google+
  • linkedin
  • youtube
  • instagram
  • archello