menu

Giardini Verticali curiosità e caratteristiche

Giardini Verticali curiosità e caratteristiche

Quando parliamo di Giardini Verticali solitamente è complicato comprenderne il significato ma soprattutto l'esatta applicazione dei sistemi e del loro funzionamento.

Con questo articolo andremo ad approfondire meglio che cosa si intende con la parola Giardino Verticale e da cosa sono composti.

I giardini verticali nascono dall'esigenza di avere superfici rivestite a verde quando non abbiamo a disposizione superfici a terra. Da qui il concetto del Giardino IN Verticale, ossia la vera e propria coltivazione in verticale che contrasta la diffusa e indotta idea del giardino tradizionale a terra.

L'idea al contrario di quanto possa sembrare non è affatto semplice e diffidate da chi pensa che sia sufficiente impilare una pianta sopra l'altra per aver realizzato un "Giardino Verticale". L'idea è assai più ampia e profonda.

Partiamo dalla struttura, ossia l'insieme di sistemi di ancoraggio e profilati che rendono portante il nostro sistema.

Le staffe di ancoraggio verranno agganciate ai profili in alluminio che saranno, una volta a muro, le nostre linee guida per l'inserimento dei nostri moduli precoltivati, che daranno vita e colore al giardino verticale. I profili dovranno essere semplicemente agganciati alla staffa, non sarà necessario effettuare foratura alcuna.

Le staffe sono regolabili e vengono ancorate al muro con l'utilizzo di tasselli specifici. In base alla composizione materica della parete sulla quale ci stiamo ancorando verranno selezionati i tasselli.

I profilati in alluminio che compongono il sistema sono disegnati per ospitare delle clip con fissaggio a pressione, suddette clip avranno il compito di sostenere il vano che ospiterà il modulo precoltivato.

Completata la parte strutturale si procede di pari passo ad installare i moduli, secondo un progetto botanico e strutturale ben definito, e l'impianto d'irrigazione. Infatti ciascuna fila di moduli precoltivati del giardino verticale prevede una linea di ala gocciolante autocompensante di modo da avere una bagnatura omogenea su tutto il giardino verticale.

L'impianto d'irrigazione dato in dotazione è composto da una centralina domotica in grado di connettersi con smartphone e pc così da essere sempre informati in qualsiasi momento su eventuali malfunzionamenti dell'impianto così da poter intervenire in modo rapido limitando i danni alla parete verde.

Il progetto botanico si compone di tutte le essenze che costituiranno il giardino verticale, non che il disegno che verrà rappresentato sulla parete a giardino ultimato. La scelta delle essenze non è puramente estetica ma bensì anche a seconda della localizzazione e dell'esposizione del giardino verticale.

Il progetto strutturale, che segue il progetto botanico, ci indica come installare i moduli precoltivati di modo da dare forma al disegno presentato nel progetto botanico.

Una volta completato l'inserimento dei moduli precoltivati nei rispettivi vani e una volta completato l'impianto di irrigazione il nostro giardino verticale per esterni sarà pronto per essere vissuto.

 

Perché ho specificato per esterni?

I giardini verticali necessitano di un costante e particolare apporto di luce durante il giorno, pertanto se siamo all'esterno a seconda dell'esposizione saranno previste e messe a dimora determinate essenze, nel caso in cui invece fossimo in un ambiente chiuso il giardino dovrà essere supportato con luci specifiche.

Dette luci devono garantire almeno 1000/1500 lux distribuiti in modo uniforme sulla parete verde con uno spettro di emissione completo, ossia che vada dall'infrarosso all'ultravioletto, di modo che la luce sia il più vicino possibile a quella naturale. I cicli di illuminazione devono essere di 12/14 ore.

Quindi, un giardino verticale interno può definirsi completo solo quando vengono inseriti anche i corpi illuminanti fitostimolanti.

 

 

Media&Eventi Correlati

Perchè il verde per interni aumenta la produttività?

Il benessere acustico migliora la produttività

Nel nuovo regolamento edilizio ci si concentra sull'efficienza energetica

Non possiamo più aspettare, il cambiamento è urgente, lasciamo un mondo migliore per le generazioni future

RICEVI LA NOSTRA NEWSLETTER

  • facebook
  • pinterest
  • google+
  • linkedin
  • youtube
  • instagram
  • archello