menu
Giardini Pensili sfumatura

Giardini Pensili

Giardini Pensili

Il giardino pensile permette di ripensare ad un terrazzo, al tetto della casa e del garage in modo completamente diverso, creando un vero e proprio angolo verde in città.

A Babilonia, l'odierna Baghdad, in Iraq nel 570 a.C., Nabucodonosor II fece costruire i giardini pensili, i primi di cui se ne abbia testimonianza, sui terrazzi di una grande costruzione in cemento sviluppata su più piani. La città, una delle sette meraviglie del mondo antico, si affacciava su una fascia climatica desertica in cui era difficile pensare alla presenza di una vegetazione rigogliosa. Le piante provenienti da ogni parte del mondo erano irrorate da un sistema d'irrigazione all'avanguardia: l'acqua veniva distribuita nelle cisterne poste sui diversi piani grazie a grandi ruote che la raccoglievano direttamente dal vicino fiume Eufrate. L'acqua sgorgava lungo i piani del terrazzamento creando piccole cascate e ruscelli che mantenevano sempre umido il terreno.

Oggi i giardini pensili intensivi ed estensivi sono la risposta perfetta per chi desidera godere del verde anche in città, in centro come nelle zone industriali.

Nei Paesi scandinavi del Nord Europa rappresentano una consuetudine e in Italia si stanno diffondendo in misura sempre maggiore grazie anche al Bonus Verde, un incentivo per la realizzazione, tra gli altri, dei rivestimenti sui tetti. Il bonus consiste in una detrazione IRPEF sui lavori effettuati ed è stato confermato anche per il 2019.

 

Giardini pensili moderni estensivi ed intensivi

Quando si parla di giardini pensili estensivi si intendono coperture verdi non calpestabili (se non per la manutenzione) che necessitano di una manutenzione minima. Durante l'anno sono richieste un paio di visite di manutenzione da parte del giardiniere che provvede all'eliminazione delle piante infestanti e al controllo dei pozzetti di ispezione. E' consigliabile prevedere un impianto di irrigazione d'emergenza attivabile solo nei mesi più caldi dell'anno.

I giardini pensili intensivi, invece, sono dei veri e propri ambienti verdi, calpestabili, usufruibili tutto l'anno e che richiedono la manutenzione di un normale giardino.
I giardini pensili intensivi richiedono un substrato abbastanza spesso ed un ottimo sistema di irrigazione.

Quanto costa un giardino pensile? Il costo di un giardino pensile varia in relazione al progetto che si desidera realizzare, alla tipologia di vegetazione e scenografia scelta, al sistema di irrigazione che è possibile implementare sul terrazzo verde ed alla sua superficie. In generale può essere utilizzato prato ornamentale, alberi di diverse dimensioni, piante da fiori e sempreverdi così come le piante rampicanti e gli arbusti.

I Garden Designer Verde Profilo progettano direttamente i giardini pensili curandone l'estetica e la funzionalità. La progettazione è una fase molto importante: Lo studio di fattibilità Verde Profilo ha lo scopo di coniugare i desideri del cliente con lo studio della stratificazione più idonea.

Giardini pensili intensivi ed estensivi, le proposte Verde Profilo per il verde in città. Ricevi maggiori informazioni.

RICEVI LA NOSTRA NEWSLETTER

  • facebook
  • pinterest
  • google+
  • linkedin
  • youtube
  • instagram
  • archello